Followers

Wednesday, May 30, 2012

Soaking olives







I like preserving olives, the step I like best is soaking them in water for weeks, with my little boy who reminds me every day to change the water. I would remember anyway (how could I forget when they are in a big laundry bucket on the kitchen floor?), but it is just so nice to hear him say "Mamma, did you change the water today?". He takes his olives very seriously.







This image is for Black and White Wednesday, a weekly blogging event created by Susan of The Well-Seasoned Cook and for the coming week hosted by Sihi of Wondering Ladle. The title of the photo is: soaking olives.






I am also adding another photo to today's post, not food, but I photo that I took a few years ago in Modena, my provincial city. And I am thinking of everyone who is suffering in the area because of the earthquakes. 






Photos by Alessandra Zecchini ©

15 comments:

  1. che belle le tue olive in bianco e nero...
    Grazie per il tuo sostegno morale per la nostra zona e speriamo che non ci siano più scosse :(
    un bacio!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. E' anche la mia zona, e anche se non ci vivo da anni mi sento sempre emiliana. Al mio paese tutto bene, e negli appennini e non ci sono stati danni. Spero che le scosse finiscano. Qui a Christchurch ci sono ancora, difficile vivere in questo modo, vi capisco tutti.

      Delete
  2. I miss my olive trees back in N Z.

    ReplyDelete
  3. Olive is healthy for our life really i missed until check this article since today itself i will change my with Olive recipes..!!! Enjoy :)

    ReplyDelete
  4. il tuo bimbo è un fenomeno, e che bravo a ricordarti il compito del cambio acqua!
    il mio alberello sta facendo tanti grappolini di olive adesso, spero di vederne e raccoglierne molte quest'anno ^_^

    Mantova e dintorni....bè, speriamo che finiscano le scosse :(

    ReplyDelete
  5. Mi piace il tuo reminder personale!
    Qui da noi niente scosse ma siamo vicini a tutti gli amici emiliani, cercando di aiutare in qualche modo. Ciao.

    ReplyDelete
  6. Sono giorni terribili per gli emiliani. Io non l'ho mai provato ma credo che le ferite del terremoto siano profonde anche dentro.Ogni giorno sentiamo gli amici di Bologna e Imola, ma lì per fortuna , pochi danni. La solidarietà degli altri è l'unica cura, ma speriamo anche che la terra smetta di tremare....!
    Ciao

    ReplyDelete
  7. Manderò dei soldi, di più non posso fare da qui, per ora, e se posso convincere un importatore a comprare del formaggio caduto... sarebbe bello anche quello.

    ReplyDelete
    Replies
    1. è già molto più di quanto fanno attualmente i nostri governanti purtroppo.....ovvero tu prendi la cosa seriamente.
      grazie Alessandra.

      Delete
  8. Periodo davvero bruttissimo e doloroso... Speriamo che smetta per poter dare il via alla volgia deglie emiliani di rimettersi in pista....
    M che belle queste olive e quante che sono :-))) Baci

    ReplyDelete
  9. E' un lavorone quello della messa in salamoia delle olive..bravo l'aiutante!
    Ed una abbraccio a chi sta soffrendo.
    bacio

    ReplyDelete
  10. Si un po' le abbiamo schiacciate con un sasso (il mio aiutante ha schiacciato!!!) ma ci vuole tanto tempo, e quindi ne abbiamo fatte pochissime, tutto il resto (queste) sono a bagno intere!

    ReplyDelete
  11. Che belle le tue olive! Mia madre le faceva seccare: mi ricordo bene il loro profumo.

    ReplyDelete
  12. scusa se ti scrivo qui!
    sto cercando di recensire tutti i blog italiani sparsi per il mondo
    mi piacerebbe inserire anche il tuo nella lista della gente con fuso!
    ti potrebbe interessare?

    ReplyDelete

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails