Wednesday, September 21, 2011

Growing my own food.






For Black and White Wednesday, organized by Susan of The Well-Seasoned Cook I took a photo of my seedlings. This Italian bean plant is three days old, and yet so tall compared to the cavolo nero next to her (or was it the Roman broccoli? I forgot in which pot I put it in!). The green colours are still incredibly pale at this stage, and I thought that they would make a good contrast with the black soil for a black and white pic.

Photo  by Alessandra Zecchini © 




23 comments:

  1. lovely picture it looks fabulous b and w makes the pictures interesting right I like this event

    ReplyDelete
  2. Ah. That's my goal - to grow a veg patch.

    ReplyDelete
  3. I love black and white photo...there is an old feeling i just can't explain

    ReplyDelete
  4. Beautiful photo...very remiss in my planting!

    ReplyDelete
  5. Ma che bella immagine!!! Compleimnti!

    ReplyDelete
  6. Una foto bellissima!Complimentoni,carina!

    ReplyDelete
  7. che fascino le foto in bianco e nero, sono uniche, brava!

    ReplyDelete
  8. Enchanting photo! you're very lucky you can grow your own food, cavolo nero particularly.
    Have a nice day

    ReplyDelete
  9. @ Fabi, I am lucky, although spring is slow to come and only my seedlings inside are coming out, the ones outside are struggling, usually it is much warmer in Auckland by now... I have lots of flowers though, I will post them soon, but in colour :-).

    ReplyDelete
  10. It's definitely so satisfying to grow your own food! Beautiful shot, anyway!

    ReplyDelete
  11. I love plants hierbs Alessandra, what nice! gloria

    ReplyDelete
  12. Yes Yari, and even more satisfying knowing that you are growing protein food! :-).

    ReplyDelete
  13. Eccomi qui!!!
    Insomma da quelle parti niente zuccherini?
    Con la farina puoi regolarti con l'etichetta? E' indicata la quantità di proteine? Da quello che so più è proteica più è "forte". Io, che non amo affatto la doppio zero perchè troppo raffinata, qui la uso (tagliata), per rendere l'impasto più soffice. Quindi una farina a grana fine + qualcosa di più proteico/glutinoso dovrebbe andare. Oppure come dici tu "da sola". Cioè intendi la "normale", senza aggiunta di nulla? Secondo me sì!
    Baci :)

    ReplyDelete
  14. I am so loving this image today my friend. xoxo

    ReplyDelete
  15. Ciao Rossella, grazie per la risposta, anche per me la OO e' 'troppo' raffinata, ma non sono piu' abituata ad usarla non vivendo in Italia. Qui uso la farina per pane per fare + o - tutto, e per il pane solitamente ci aggiungo un po' di glutine.

    ReplyDelete
  16. Sì, meglio così che l'inverso....
    Ma, domanda, glutine in che forma? Si tratta di una farina di forza o di glutine di "altro genere"? ;)

    ReplyDelete
  17. Usa questa http://www.healtheries.co.nz/Products/Health-Concerns/Product-Details/_prod_/Healtheries-Ground-Gluten-Flour-/default.aspx?sv=gluten&fpcmid=14019&allwords=false&allcategories=False&query=3%3a2%3a0%3a%7c&s2cp=0&s2ps=20

    e' una farina tutta di glutine, color beige, ne aggiungo un cucchiaio o due all'impasto del pane.

    ReplyDelete
  18. Bellissima foto, Alessandra e complimenti per la semina.
    a me quest'anno è cresciuta una pianta di pomodoro...così da sola..:-)
    e finalmente i semi di capperi seminati nel 2004 hanno prodotto una pianta!
    Capisco la tua gioia!
    baciusss
    brii

    ReplyDelete
  19. Ciao Brii, anche a me erano cresciuti dei pomodorini da soli lo scorso anno, di due tipi e buonissimi. Peccato che non fossero in una posizione molto soleggiata pero', comunque l'anno scorso ho avuto piante strane da tutte le parti, essendo stata via 7 mesi il giardino si e' "fatto" un po' da solo :-).

    ReplyDelete
  20. uau, dalle dosi sembra bella tosta! ;)
    io sto cercando una manitoba di provenienza italiana. quindi sarebbe meglio dire una "farina di forza". mi fa sempre un po' impressione pensare che provenga dal canada.... :-|

    ReplyDelete
  21. Praticamente e' puro glutine Rossella, sono sicura che anche in Italia si trovi, forse nei negozi bio o per vegetariani, visto che si usa molto come proteina vegetale, e quindi basta metterne un cucchiaio o due per rafforzare la farina, e se fosse di origine italiana sarebbe anche piu' ecologico usare quello invece di una farina d'oltre Atlantico.

    ReplyDelete
  22. Ah, they don't call the old tale "Jack and the Beanstalk" for nothing. ; ) That plant is strong and tall right out of the soil. A great shot for BWW. Thanks, Alessandra!

    ReplyDelete

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails